18102017Headline:

All’asta alcuni dipinti di Adolf Hitler

Il dittatore nazista era un discreto pittore, ma alcuni dei suoi disegni sono vere e autentiche opere d’arte.

In giovane età, Adolf Hitler abbandonò gli studi senza completarli, quindi si trasferì a Vienna cercando di entrare all’Accademia di Belle Arti. Spinto da certe velleitarie tendenze artistiche, Hitler aspirava a dedicarsi alla pittura prima della politica, ambizione che fu testimoniata da numerosi quadri, alcuni di notevole fattezza. Il dittatore nazista fu però respinto dall’Accademia per ben due anni consecutivi, ciò generò in lui una grande frustrazione e il suo quadro psicologico tese a farsi preoccupante.

Hitler visse anni bui in quel periodo, segnati da episodi d’isolamento sociale, senza contare un grave decadimento fisico. Vagava sovente come un fantasma in zone poco raccomandabili, vestito di un soprabito nero e trascurato nell’aspetto. Furono proprio quelle deprecabili condizioni di vita che spinsero Hitler a dipingere quadri straordinari, vere e autentiche opere d’arte, trasformandolo da pittore discreto a reale artista.

Gli esperti stimano che il Fuhrer potrebbe aver dipinto da 2 a 3 mila opere tra disegni, acquerelli e oli, molti dei quali andati distrutti o mai ritrovati.

I quadri di Hitler all’asta

Pochi giorni fa, una casa d’aste a Norimberga in Germania ha venduto 14 fra quadri ad acquerello e disegni, attribuiti al dittatore tedesco Adolf Hitler, per un totale di quasi 400 mila euro… ===>>>

Continua a leggere su: blasting_logo25

Leave a Reply

You must be Logged in to post comment.