18082017Headline:

Ci sarà un’altra Europa con Tsipras?

altraeuropa-Tsipras

Cambierà qualcosa per l’Europa da una probabile vittoria di Tsipras in Grecia?

Probabilmente sì, e per l’Italia si metterà anche peggio.

La Grecia è, tutto sommato, messa meglio dell’Italia dal punto di vista dei conti pubblici. Forse merito (o torto) dell’austerità imposta in questi anni dalla Troika alla Grecia, fatto sta che il nostro paese ha persino qualche problema in più ed è facile che una Grecia libera dall’austerità possa travolgere l’Italia per le perdite economiche che ne conseguirebbe.

Va considerato che l’onerosità dei tassi d’interesse, pagati dal nostro paese per il suo debito, si riflette sull’incidenza che gli interessi pagati hanno sulla nostra ricchezza nazionale. Secondo “Public Policy”, un istituto indipendente di ricerca irlandese, l’Italia è il paese che ha speso di più in Europa per il servizio del debito non solo in cifra assoluta, ma anche in rapporto al Pil: 5,2 per cento, ovvero più della Grecia che si è fermata al 4,8 per cento (l’Irlanda sta al 4,7, il Portogallo al 4,3 e la Spagna al 3,5). È per questo che Lorenzo Bini Smaghi, già membro del comitato esecutivo della Bce, sul Financial Times ha scritto che, numeri alla mano:

«Il debito greco appare più sostenibile di quello di molti altri paesi. È vero che, paragonato al periodo pre-crisi, il Pil pro capite della Grecia è diminuito del 25 per cento circa, più di qualunque altro paese dell’Eurozona, è cioè più dell’Italia (13 per cento), della Spagna (9) o del Portogallo (6). Tuttavia, nonostante la recente forte flessione, il reddito medio della Grecia è ancora di 8 punti percentuali più alto che all’inizio dell’unione monetaria, come è il caso anche di Spagna, Francia e della media dell’Eurozona, e meglio di Italia e Portogallo».

Qualora la Grecia anti-austerity di Tsipras riuscisse a ottenere il taglio dei due terzi del passivo statale, l’Italia dovrebbe dire addio a quasi 30 miliardi di euro, pari all’1,7% del Pil. Per la Germania la somma che andrebbe persa sarebbe di 40 miliardi. Sono queste le stime pubblicate dal Financial Times, che ha effettuato un sondaggio tra economisti.

Leave a Reply

You must be Logged in to post comment.