18102017Headline:

Il Pil continua a diminuire, è allarme

recessione

Lo comunica l’Istat, nel primo trimestre del 2013 il prodotto interno lordo (PIL), espresso in valori concatenati con anno di riferimento 2005, corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato, è diminuito dello 0,5% rispetto al trimestre precedente e del 2,3% nei confronti del primo trimestre del 2012.

Il calo congiunturale è la sintesi di una diminuzione del valore aggiunto nei comparti dell’industria e dei servizi e di un aumento nel settore dell’agricoltura. Il primo trimestre del 2013 ha avuto lo stesso numero di giornate lavorative del trimestre precedente e una giornata lavorativa in meno rispetto al primo trimestre del 2012.

La variazione acquisita per il 2013 è pari a -1,5%. Nel confronto con il trimestre precedente, il Pil è aumentato dello 0,6% negli Stati Uniti e dello 0,3% nel Regno Unito. In termini tendenziali, si è registrata una crescita dell’1,8% negli Stati Uniti e dello 0,6% nel Regno Unito.

Fonte: Istat

[gview file=”http://altritempi.info/wp-content/uploads/2013/05/Stima-preliminare-del-Pil-15_mag_2013-Testo-integrale.pdf”]

Leave a Reply

You must be Logged in to post comment.