22082017Headline:

In attesa del Congresso PD

PrimariePD2013

Gli iscritti al Partito Democratico hanno votato il candidato alla Segreteria del partito. Sono poco meno di 300mila coloro che si sono avvalsi del diritto al voto. Un risultato pari a quasi niente se pensiamo alle primarie del 2012, quando si parlava di 3,3 milioni di voti espressi.

Un flop? Alcuni democratici dicono di sì, ma solo perché ha vinto Renzi con il 46,7%. I commenti di molti detrattori del sindaco fiorentino si sono sbizzarriti, soprattutto adducendo motivazioni varie, la prima in assoluto è questa frase fatta: “vincere con meno del 50% è un po’ perdere”.

A Renzi hanno contrapposto Gianni Cuperlo che si piazza secondo con il 38,4% dei voti, terzo Giuseppe Civati con il 9,2% e ultimo Gianni Pittella al 5,7%. Cuperlo è un perfetto sconosciuto, almeno ai più e persino all’interno dello stesso partito. Se il 46,7% fosse andato a Cuperlo, voluto dalla vecchia nomenclatura del partito proprio per tentare di arrestare l’avanzata di Renzi, allora i commenti sarebbero stati molto probabilmente di vittoria piena. A Civati, il più ostico e autonomo di tutti, non è andata malissimo come sembra, anzi, il 9,2% è pur sempre un risultato considerevole, soprattutto se pensiamo che il buon Beppe coltiva posizioni molto forti, da vera sinistra estrema, all’interno di un partito che fa delle larghe intese la sua politica di governo.

Ma è l’otto dicembre la data epica, quella che andrà considerata come il vero voto popolare, perché a votare saranno anche i non iscritti al partito. Questa opzione è stata voluta fortemente da Renzi, lui sa perfettamente che ha molti seguaci e simpatizzanti, ma soprattutto al di fuori del Partito Democratico. E non è detto che più di qualche voto a Renzi proverrà proprio dall’elettorato di centro destra e, per questo, il dato potrebbe andare anche oltre il 50% che in tanti considerano la soglia da superare per rappresentare al meglio una qualsiasi vittoria.

Una curiosità sono i voti dall’estero che, però, sono già conteggiati e non cambiano il risultato definitivo su evidenziato:

  1. Gianni Cuperlo: 47,5 %
  2. Matteo Renzi: 32,05%
  3. Pippo Civati: 11,11%
  4. Gianni Pittella 9,34%

Come votare viene spiegato qui: http://www.primariepd2013.it/

Leave a Reply

You must be Logged in to post comment.