22082017Headline:

La campagna elettorale ‘insolita’ di un politico danese

John Erik Wagner, politico danese fantasioso ed eclettico, si spoglia nel tentativo di convincere gli elettori e le ‘elettrici’ a votarlo.

John Erik Wagner

Il politico danese John Erik Wagner intende rivoluzionare la campagna elettorale per le elezioni politiche in Danimarca con una trovata che farà discutere. Invece di farsi fotografare in giacca e cravatta, per assicurarsi un tono da politico formale e serio, nei manifesti elettorali lo si nota in posa quasi completamente nudo, con indosso solo un cappello da cowboy e la fondina per la pistola.

Wagner, 52 anni, ha tentato più volte di essere eletto alle elezioni comunali e locali, ma sempre con scarsi risultati. Con questa sua nuova ed insolita iniziativa, però, ha concentrato l’attenzione da parte dei media. I suoi poster sono stati appesi in molti luoghi di Copenaghen costringendo le autorità a valutare se l’immagine di nudo possa eventualmente violare qualche forma di regolamentazione, finora non hanno ancora deciso in merito. Un risultato Wagner lo ha già ottenuto, i media si stanno sbizzarrendo a lodarlo o criticarlo, ma il politico sembra seguire il principio del famoso detto di Oscar Wilde: “Bene o male, purché se ne parli”.

Non è la prima volta che Wagner cerca di attirare l’attenzione con atti spettacolari, nel 2013 divenne famoso per aver tentato di entrare con la forza all’interno di uno studio televisivo dove era in corso un dibattito politico. Anche allora si era vestito come un cowboy ed è piombato negli studi sparando a salve con le sue “colt” fasulle; tutto questo per protestare contro l’esclusione dal dibattito politico dei partiti minori.

Curiosa, a dir poco, la sua principale proposta politica. Tra le sue promesse elettorali Wagner ha proposto di cambiare le leggi sul lavoro in modo che ogni lavoratore danese lavori al massimo per sei mesi all’anno in modo che gli altri sei siano di assoluta vacanza.

Altro che Jobs Act!

Leave a Reply

You must be Logged in to post comment.