18102017Headline:

La “pochezza” di Federica Mogherini

Jean-Claude Juncker, presidente della Commissione europea, mette da parte Federica Mogherini e sceglie Michel Barnier quale consigliere speciale per la Difesa europea e le politiche della Sicurezza. Con un colpo di mano Juncker ha ritirato a Federica Mogherini due deleghe importanti, quella alla sicurezza e alla difesa, che sono sempre appartenute all’Alto commissario per la politica estera dell’Unione.

Il Presidente UE ha diffuso un comunicato nel quale ha ricordato che:

All’entrata in carica dell’attuale Commissione abbiamo dichiarato che l’Europa avrebbe dovuto essere resa più forte in termini di sicurezza e difesa. L’Europa ha principalmente un potere di persuasione, ma a lungo andare anche il potere di persuasione più forte ha bisogno di un minimo di capacità di difesa integrate. Ed è per queste ragioni che grazie alla vasta esperienza maturata nel settore della sicurezza e della difesa, Michel Barnier è la persona giusta per consigliare sia me sia l’Alta rappresentante Federica Mogherini su queste materie così importanti per il futuro dell’Europa.

Appare una scelta avventata o, quantomeno, inspiegabile considerando che Michel Barnier non ha alcuna esperienza in materia di Sicurezza e Difesa.

Sembra più un atto di sfiducia nei confronti del ruolo della Mogherini, che risulta sempre più inesistente, e ora persino depauperata.

Leave a Reply

You must be Logged in to post comment.