21022020Headline:

Nascono più maschi che femmine, la Cina frena il fenomeno

CINA_BimbiE’ ormai dilagante lo squilibrio dei sessi in Cina dove nascono 116 bambini ogni 100 bambine. Per questo motivo le autorità governative hanno deciso di frenare il fenomeno.

La mancanza di donne nel paese è la conseguenza della politica del “figlio unico” varata dal governo nel 1979. La Commissione Nazionale per la Pianificazione Familiare cinese asserisce che tale formula:

è la più seria e prolungata nel mondo e la popolazione affetta è la più grande al mondo.”

La causa principale del divario fra maschi e femmine è dettata dalla preferenza per i figli maschi che porta le madri all’aborto di molte bambine. Nel paese ci sono 105 uomini per ogni 100 donne e il fatto che per i nuovi nati il rapporto sia maggiore indica un sostanziale fallimento dell’alleggerimento della politica deciso negli anni. In Cina le analisi per determinare il sesso del nascituro sono vietate, ma le famiglie aggirano il divieto attraverso agenzie che offrono il servizio all’estero pubblicizzate soprattutto sul web.

E sarà proprio sul web che il governo intende intervenire. Fra le misure decise dalla Commissione c’è il divieto per i motori di ricerca di dare nei risultati link a siti che contengono pubblicità delle agenzie, oltre che pene più severe per quelle illegali e il divieto per i medici di trasportare o spedire campioni di sangue all’estero.

Leave a Reply

You must be Logged in to post comment.