14122017Headline:

Spunta Prodi al Colle

romano-prodiIl segretario del Pd, Pier Luigi Bersani, dopo aver fatto perdere la bussola al partito, ha proposto all’assemblea dei grandi elettori del Partito Democratico il nome di Romano Prodi per la presidenza della Repubblica. La proposta è stata approvata all’unanimità dall’assemblea del centrosinistra.

Prodi qualifica la nostra coalizione e parla al nostro paese“, Bersani avrebbe motivato così tale scelta.

Posizione qualificante, non c’è che dire, visto che molla Franco Marini e l’accordissimo con il PDL. Ora, quest’ultimo, farà le barricate contro l’elezione di Prodi. I pidiessini pensavano che Prodi potesse raccogliere i voti anche del M5S, ma loro, invece, appoggeranno coerentemente ancora Stefano Rodotà. A mio avviso, è molto probabile che Rodotà possa raggranellare ancora maggiori consensi, anche dai pidiessini e dai vendoliani, perchè piace al popolo della sinistra e, si sa, i franchi tiratori sono sempre all’agguato. Monti propone Anna Maria Cancellieri, i montiani, quindi, si smarcano nettamente da Bersani, sempre più isolato all’esterno, come pure al suo interno.

Non tutto è dato per scontato, dal 4° voto serve la maggioranza assoluta di 504 voti, siamo sul filo del rasoio e qualche “mal di pancia” potrebbe emergere, nemmeno tanto inatteso.

Leave a Reply

You must be Logged in to post comment.