22082017Headline:

Wikileaks: ministri tedeschi e la Merkel spiati dalla NSA americana

Dopo la Francia ora tocca alla Germania: la NSA spiava la Merkel e altri 69 ministri e alti funzionari tedeschi.

Angela Merkel

Angela Merkel

Che gli Stati Uniti spiassero tutti gli amici e alleati europei, come la Francia e chissà quanti altri ancora, non è un mistero. Che l’America resti comunque un paese amico e alleato, questo sì che è difficile da comprendere. Al di là delle convenienze politiche ed economiche globali, un paese che spia altri è, quanto meno, da considerare con diffidenza. Ma si sa, la politica è una brutta ‘bestia‘ e non sempre i politici fanno ciò che è giusto, bensì quello che conviene di più al momento.

La NSA spiava la Merkel e 69 alti funzionari tedeschi

Il ministro degli Esteri tedesco, Peter Altmaier, ha convocato l’ambasciatore degli Stati Uniti a Berlino, John B. Emerson, per chiedere spiegazioni sulle ultime rivelazioni di Wikileaks, secondo il quale la National Security Agency (NSA) avrebbe spiato ben 69 telefoni di politici, ministri e alti funzionari tedeschi. Che la NSA avesse spiato la stessa cancelliera Angela Merkel non è una novità.

Da mesi esiste in Germania un acceso dibattito, anche interno alla maggioranza di governo, per la notizia di una cooperazione fra l’agenzia di sicurezza tedesca Bundesnachrichtendienst (BND) e i loro colleghi americani della NSA per spiare paesi come la Francia, l’Italia, la Spagna, la Grecia e la stessa Commissione europea. Una cooperazione alquanto ‘scorretta‘ da parte degli americani considerato che, mentre collaboravano per spiare altri, di fatto continuavano a ascoltare le telefonate dei tedeschi… ===>>>

Continua a leggere su: blasting_logo25

 

Leave a Reply

You must be Logged in to post comment.